Agnello stufato ai carciofi

AGNELLO STUFATO AI CARCIOFI

Ricetta

La chef Caterina Magnanini ci propone un’altra ricetta della tradizione romagnola.

L’agnello  sulle tavole viene sempre usato meno, invece è una carne bianca, leggera, molto proteica, che fa bene soprattutto alle persone anziane o i bambini.

L’agnello va lavato sotto acqua corrente con aceto di vino.
Caterina non ha l’abitudine di brasare le carni prima, perché con la brasatura la carne sigilla i succhi, quindi mette su quasi tutto a freddo, sia che lo debba cuocere in una padella o che lo cuocia in un forno.

Se la carne rilascia i suoi succhi  gli ingredienti si amalgamano  molto meglio. Mettiamo l’agnello nella padella o in un saltiere o quello che volete: l’importante che sia qualcosa che può contenere sia la carne che i carciofi.  Sistemate la carne  un pochino larghina. La parte  utilizzata per questa ricetta è la spalla d’agnello, perché la coscia è molto più magra e, una volta cotta, rimarrebbe un pochino più stopposa.

Utilizzate tutte le erbe aromatiche fresche, perché sono quelle che poi danno il sapore alla carne, sempre spezzettate con un coltello grossolanamente: salvia, aglio, finocchio selvatico, che si sposa benissimo con l’agnello, e non  il rosmarino perché secondo Caterina nell’agnello non ci sta.  Olio extravergine di oliva buono, sale e pepe.

Lo sistemate, lo coprite e a metà cottura, dopo circa 20 minuti, lo spruzzate con l’aceto cioè andrete a sfumarlo: non con il vino, perchè anticamente non si usava il vino per fare queste cose, ma l’aceto perchè ce n’era in abbondanza e costava meno.
Il carciofo lo mettete quasi alla cottura dell’agnello, quando la carne inizia a rosolare, dopo 10 minuti circa da quando avete messo l’aceto.  Se non sapete pulire i carciofi trovate il tutorial sul sito.

L’agnello deve cuocere in totale per 35 minuti circa.

 


 
 
Piatto Secondi
Persone 4
Costo basso
Tempo 40 minuti
A base di agnello
Difficoltà facile
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • g 400 di agnello (spalla)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di aneto
  • sale, pepe q.b
  • 1 bicchiere di aceto di vino
  • 3 carciofi freschi