Agnello stufato ai carciofi

AGNELLO STUFATO AI CARCIOFI

Ricetta

L’agnello stufato ai carciofi è un piatto della tradizione romagnola preparato dalla chef Caterina Magnanini. È molto semplice da realizzare, servono pochi ingredienti di qualità, ma il risultato è garantito!

Ecco la ricetta!

 

Procedimento per l’agnello stufato ai carciofi

Lavare la carne sotto l’acqua corrente con aceto di vino.

 

Quindi metterla in una padella abbastanza capiente da contenere sia la carne che i carciofi e sistemare i pezzi abbastanza distanziati tra loro.

 

Condire con delle erbe aromatiche fresche tagliate grossolanamente con un coltello. In questa ricetta abbiamo utilizzato della salvia, dell’aglio e del finocchio selvatico, che si sposa benissimo con l’agnello.

 

Condire quindi con dell’olio extravergine di oliva buono, del sale e del pepe a piacimento.

 

Coprire la padella con un coperchio e portare sul fuoco medio-alto per cuocere.

 

Dopo circa 20 minuti di cottura, sfumare con l’aceto di vino, spruzzandolo sulla carne.

 

Nel frattempo pulire i carciofi e tagliarli a metà o in quarti.

 

Quando la carne inizia a rosolare, dopo 10 minuti circa da quando è stato messo l’aceto, aggiungere i carciofi alla pentola.

 

Coprire di nuovo con il coperchio e continuare a cuocere fino a che la carne sarà pronta, per un totale di 35 minuti circa.

 

Impiattare e servire ancora caldo.

 


 
Piatto Secondi
Persone 4
Costo basso
Tempo 40 minuti
A base di agnello, carciofi
Difficoltà facile
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • g 400 di agnello (spalla)
  • 2 spicchi d’aglio
  • Salvia q.b.
  • Finocchietto selvatico q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b
  • 1 bicchiere di aceto di vino
  • 3 carciofi freschi