Castagne sciroppate al rum e miele

castagne al rum

Ricetta

Le castagne sciroppate al rum si possono preparare fin da ottobre e sono una bella idea regalo che piacerà moltisismo ad amici e  parenti. Prima le preparate e meglio è, perchè più rimangono nel vaso e più assorbono il rum e la vaniglia. Come regalo di natale si consiglia di preparale a inizio dicembre o a novembre.

Tagliamo le castagne, incidiamole bene senza spingere troppo e senza dimenticarne alcuna (se scoppiano in forno fanno un disastro) e cuociamole in forno a 180° in forno ventilato per circa 30 minuti.

Quando pronte le mettiamo in un canovaccio per venti (20) minuti in modo che l’umidità ci aiuti a sbucciarle meglio.

Prepariamo lo sciroppo in un pentolino sul fuoco: versiamo lo zucchero, un bicchiere e mezzo di acqua e lo portiamo a bollore facendo sciogliere lo zucchero. Quando l’acqua bolle per 3 o 4 minuti aggiungiamo 2 cucchiai di miele, lo facciamo sciogliere e poi aggiungiamo il rum.

Laviamo bene l’arancia e la tagliamo ricavando dalla buccia delle scorze.

Riempiamo i vasetti con le castagne, aggiungiamo della vaniglia e un pò di scorza di arancio.

Versiamo il rum, ancora caldo, chiudiamo il vasetto col coperchio e capovolgiamolo, lasciandolo così tutta la notte in modo che si formi il sottovuoto. Al mattino controllate il coperchio per verificare che il sottovuoto sia riuscito: il tappo deve essere leggermente concavo e premendovi al centro non si deve sentire “click-clack”.

Le castagne sciroppate al rum posono rimanere nel vasetto chiuso per 8/9 mesi.

Sono ottime da sole, come fine pasto dopo il caffè, possono accompagnare un gelato alla crema o al cioccolato, sublimi con la torta di mele.

 

 

 


 
Piatto Dessert
A base di castagne, rum
Difficoltà facile
 
Ingredienti
  • kg 1 di castagne
  • ml 300 di rum
  • g 100 di zucchero
  • g 100 di miele
  • g 150 di acqua
  • 1 bacca di vaniglia
  • scorza d'arancia
  • 4 vasetti con coperchio da 250 g
  • o uno grande e uno piccolo