Ragù di coniglio


Ricetta

Un delicato ragù bianco di coniglio, ottimo con le tagliatelle, gli gnocchi, o nelle lasagne. Ecco la ricetta completa!

 

Tenendo il ragù molto asciutto e aggiungendo (a freddo) ricotta e parmigiano viene un ottimo ripieno per dei ravioli.

 

Insomma, un ragù saporito che va bene per arricchire tanti primi piatti diversi, ideale per un bel pranzo della domenica in compagnia di famigliari e amici.

 

PROCEDIMENTO PER PREPARARE IL RAGÙ DI CONIGLIO

 

Per prima cosa, tritate finemente sedano carota e cipolla, fate rosolare con la pancetta, anche quella tritata finemente meglio con il tritacarne se possibile.

 

Dopo, mentre si rosola il nostro fondo, con un coltello tritate il coniglio il più piccolo possibile.

 

In un secondo momento, aggiungetelo nel tegame e appena il coniglio avrà preso colore salate e pepate per poi sfumare con il vino bianco.

 

Nel frattempo, mettere in una pentola le ossa del coniglio coprirle con acqua, aggiungere una cipolla, una costa di sedano e una carota e fare cuocere (questo servirà come brodo per aggiustare il nostro ragù se il risultato è troppo asciutto prima che finisca la cottura).

 

Alla fine, coprire con un coperchio e aggiungete salvia e alloro e fare cuocere dolcemente.

 

In 40/50 minuti il ragù è pronto, ideale per tagliolini, gnocchi e lasagne.

 

Buon appetito!


 
 
Persone 4/6
Tempo 1 ora
A base di coniglio
Difficoltà facile
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • 1 coniglio disossato (tenete da parte le ossa)
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • 2 cipolle bianche
  • 1/2 calice di vino bianco
  • g 150 di pancetta
  • Olio extra vergine
  • salvia
  • alloro