Peschine dolci romagnole

Pesche-dolci-romagnole

Ricetta

In dialetto queste piccole delizie si chiamano “Pisgheini” ovvero peschine, nome appropriato per la loro forma e il colore. Sono molto gradite qui in Romagna perché sono un’esplosione di sapori.

Le pesche dolci romagnole hanno la forma simile ai baci di dama, ma l’interno è scavato per creare un cestino che verrà riempito solitamente da crema pasticcera classica, ma si può optare anche per una crema pasticcera al cioccolato. La loro particolarità ovviamente è la copertura: dopo aver unito le due metà, le peschine vengono passate nel liquore che tutti riconosciamo per il suo colore intenso, l’alchermes, e subito ricoperte di zucchero.

 

Visita il blog di Martina Cicognani per scoprire tante deliziose ricette!

 

Procedimento per la pasta frolla

Frullare, con l’aiuto di un mixer, burro morbido e zucchero ottenendo un composto sabbioso. Aggiungere uova e farina e mixare fino a quando l’impasto formerà una palla compatta.

 

Avvolgere il panetto di impasto nella pellicola trasparente e lasciare da parte.

 

Formare delle palline da 1 cm di diametro, spennellare di olio di semi i gusci delle noci. Schiacciare ogni pallina di frolla sui gusci facendo dei piccoli cestini.

 

Infornare in forno ventilato per 20 minuti a 170°. Sfornare, lasciare raffreddare e togliere delicatamente i gusci delle noci da ogni cestino.

 

Procedimento per la crema pasticcera

In una pentola mescolare uovo e zucchero con la frusta a mano o con un frullino elettrico, ottenendo una crema chiara e spumosa, aggiungere poi la farina setacciata e mescolare ancora.

 

Porre il pentolino su fuoco dolce e aggiungere il latte scaldato continuando a mescolare. La crema impiegherà qualche minuto per raggiungere la temperatura per poi addensarsi in pochi secondi, mescolare continuamente per evitare grumi.

 

Rimuovere la pentola dal fuoco e trasferire la crema in una terrina ricoprendola con pellicola trasparente a contatto con la superficie, lasciare raffreddare.

 

Composizione delle pesche dolci romagnole

Con l’aiuto di una sac a poche riempire ogni guscio con la crema pasticcera, unire due metà e prima passarle in una ciotola con l’alchermes e poi in un’altra ciotola con lo zucchero assicurandosi di coprire bene tutta la superficie.


 
 
Piatto Dessert
Costo Basso
Tempo 30 min + 20 min di cottura
Difficoltà facile
 
Ingredienti
  • PASTA FROLLA:
  • gr. 300 di farina 00
  • gr. 150 di zucchero semolato
  • gr. 150 di burro
  • 2 uova
  • COTTURA PASTA FROLLA:
  • Gusci di noce q.b.
  • Olio di semi q.b.
  • CREMA PASTICCERA:
  • ml 500 di latte
  • 2 uova pasta gialla
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • COPERTURA:
  • Alchermes q.b.
  • Zucchero semolato q.b.