Pasta sfoglia furba senza glutine

sg pasta sfoglia

Ricetta

La chef per passione Mara Baldinotti definisce la sua pasta sfoglia senza glutine “furba”, scopri il perché!

 

“La pasta sfoglia è da sempre una ricetta elaborata e ricca di manipolazioni già con farine “normali”…Perciò vi presento la mia ricetta di una meravigliosa pasta sfoglia senza glutine e addirittura furba! Dopo tanti tentativi falliti e tristi, qualche sera fa ho riprovato per l’ennesima volta una nuova ricetta, facile e veloce! Io sono piuttosto cocciuta e non amo i fallimenti, quindi con maggior ragione, care e cari celiaci, vi dico di non mollare mai…prima o poi le nostre fatiche e il nostro impegno verranno ripagati con questi fantastici successi! Vi spiego perché è una pasta sfoglia senza glutine furba: il trucco è nei non passaggi, ossia nelle poche manipolazioni, nel burro gelato e nell’acqua gelata!”

 

PROCEDIMENTO PER PREPARARE LA PASTA SFOGLIA SENZA GLUTINE

 

Premetto che io ho utilizzato il Bimby, mio fantastico compagno di impasti, ma va benissimo un tritatutto frullatore multifunzione!

 

Per prima cosa mettiamo all’interno del boccale 100 g di farina Bi-Aglut, i pezzi di burro congelato precedentemente (a tocchetti non troppo grandi) chiudendo con il coperchio; impostiamo la velocità turbo e avviamo dando 3 impulsi, da 1 secondo ciascuno. In questo modo creiamo una polvere di burro senza averlo sciolto.

 

Rapidamente aggiungiamo il pizzico di sale e i 50 ml di acqua gelata, portiamo a velocità turbo dando 3 impulsi da 1 secondo e per finire mandiamo il Bimby a velocità 5, impastando quindi rapidamente senza scaldare il burro, poi pochi secondi solo per formare un abbozzo di impasto.

 

Riponiamo il composto sulla spianatoia infarinata leggermente di farina di riso, compattiamo con i polpastrelli dando una forma rettangolare..ricordiamoci di lavorare rapidamente.

 

Con un mattarello diamo una forma rettangolare, spolverando sempre l’impasto, con uno spessore di circa mezzo cm; ora arrotoliamo partendo dal lato più lungo ottenendo un salamotto.

 

Ora diamo colpetti con il mattarello per appiattire per tutta la sua lunghezza il nostro rotolo, poi lo stendiamo in maniera classica ottenendo una striscia di pasta bella lunga sempre di circa mezzo cm.

 

Come ultimo passaggio arrotoliamo la lunga striscia formando una girella, tipo la classica liquirizia e avvolgiamo nella pellicola.

 

Prima di utilizzarla riponiamola in frigorifero per circa 1 ora.

 

Riscaldiamo il forno a 200°.

 

Trascorsa l’ora di riposo al fresco, togliamo la nostra girella di pasta sfoglia furba senza glutine e stendiamo con il mattarello tenendo il rotolo dritto come una ruota.

 

Proprio grazie a questa stesura verranno i magici strati croccosi!

 

Stendiamo con uno spessore di circa mezzo centimetro, ritagliamo a nostro piacimento e soprattutto utilizziamolo sia per ricette salate che per ricette dolci.

 

Io ho fatto delle croccanti sfogliatine salate aggiungendo semplicemente a fine stesura granelli di sale ripassandoci sopra con il mattarello per compattarlo all’impasto.

 

Cuociamo in forno caldo a circa 200° fino a doratura!

 

Buona ricetta golosa!

0/5 (0 Recensioni)

 
 
Porzioni 4
A base di pasta sfoglia
Difficoltà facile
 
Ingredienti
  • PER UN PANETTO DA G 250
  • g 100 di burro a pezzi congelato
  • g 100 di farina Bi-Aglut
  • ml 50 di acqua gelida
  • 1 pizzico di sale