Fichi caramellati

fichi caramellati

Ricetta

I fichi caramellati sono veramente gustosi e possono accompagnare sia preparazioni dolci che salate. In Romagna è molto comune l’abbinamento fichi caramellati e formaggio, soprattutto con lo Squacqueone, il tipico formaggio romagnolo.

Ecco la ricetta della chef per passione Cristina Brasini!

 

Procedimento per i fichi caramellati

Lavare delicatamente i fichi e lasciarli asciugare bene.

 

Riporli successivamente in una casseruola uno vicino all’altro lasciandoli con il picciolo rivolto verso l’alto.

 

Cospargere i fichi con lo zucchero semolato, aggiungere le zeste di limone, il succo di limone, il Rum e l’estratto di vaniglia.

 

Coprire la casseruola con un coperchio e lasciare macerare i fichi tutta la notte.

 

Il giorno seguente, mettere la casseruola sul fioco con il coperchio, e rimuoverlo solo al primo bollore.

 

Lasciare caramellare i fichi a fuoco medio per circa 2 ore e mezza, mescolando di tanto in tanto, fino a quando lo sciroppo che si forma apparirà scurito e denso.

 

Riempire i vasetti precedentemente sterilizzati, coprire con lo sciroppo caramellato, chiudere bene e capovolgerli fino a raffreddamento.

 

Procedere successivamente con la sterilizzazione in pentola: fare bollire per 30 minuti e togliere solo a raffreddamento avvenuto. In questo modo i fichi caramellati dureranno due anni.

 

Conservare in un luogo fresco e asciutto.

 

 


 
Piatto Dessert
Persone 4
Costo basso
A base di fichi
Difficoltà facile
Dieta Vegana
Ricetta Vegana
 
Ingredienti
  • 1 kg di fichi neri non troppo maturi (o fichi verdi)
  • gr 300 di zucchero
  • gr 40/50 di Rum
  • Zeste di 1 limone
  • Succo di 1 limone
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia