Crescentine bolognesi

crescentine bolognesi

Ricetta

Le crescentine bolognesi di Mirko Gadignani sono un finger food perfetto! Provate a prepararle anche voi con questa ricetta!

 

Le crescentine hanno diversi nomi in giro per l’Emilia-Romagna. Basti pensare che si possono chiamare gnocchi fritti (Modena e Reggio-Emilia) o torte fritte (Parma) o piadine fritte (Romagna).

 

Il comune minimo denominatore si può dire che sia il procedimento di preparazione, una frittura di un impasto lievitato che si trasforma in un piatto goloso da accompagnare con ottimi salumi emiliani e non.

PROCEDIMENTO PER PREPARARE LE CRESCENTINE BOLOGNESI

 

Per iniziare, disporre la farina a fontana su una spianatoia, aggiungere il lievito, il sale, l’olio e, poco alla volta, il latte impastando fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

Di seguito, coprire con un panno e lasciare riposare almeno un’ora.

 

Quando l’impasto avrà riposato il tempo necessario, riprenderlo e procedere in questo modo:

 

tirare una sfoglia di circa 3 millimetri e, con un coppapasta del diametro di circa 12 centimetri, ricavare dei cerchi.

 

In un secondo momento, scaldare lo strutto in una padella di ferro o di alluminio antiaderente; quando sarà molto caldo, friggervi le crescentine che si gonfieranno e si doreranno.

 

Infine, scolarle sulla carta paglia assorbente e servirle accompagnate da prosciutto crudo o salumi a piacere.

 

Il nostro finger food è così pronto da essere gustato.

 

Buon appetito!


consigli di Cuoci Cuoci

Le farine

Questa settimana il Dott. Vercilli nel video ci parla delle farine, uno degli ingredienti principe della nostra alimentazione...

 
Piatto Antipasti
Persone 6
Costo € 4,50
Tempo 1 ora e 20 minuti
A base di farina
Difficoltà facile
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • g. 500 di farina “00”
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • latte q.b.
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • g. 500 di strutto per friggere