Ciambella romagnola


Ricetta

La ciambella romagnola, in dialetto romagnolo Brazadela, è senza buco al centro, ottima da bagnare nel latte caldo al mattino o da accompagnare con un bicchier di vino dolce, come si usava nelle campagne. Oggi vi proponiamo la versione classica e la versione farcita con la nutella.

Ecco la ricetta della chef Caterina Magnanini!

 

PROCEDIMENTO PER LA CIAMBELLA ROMAGNOLA

Mettere sulla spianatoia la farina, lo zucchero, il lievito, la scorza di limone e un pizzico di sale e miscelate tutto.

 

Aprire una fontana e mettere al centro le uova e il burro con un filo di latte. In alternativa, è possibile preparare l’impasto all’interno di una ciotola capiente.

 

Lavorare bene il composto per far sì che risulti morbido e abbastanza omogeneo.

 

Bagnarsi le mani e dividere l’impasto in due. Porre i due impasti su una placca ricoperta di carta da forno e creare due filoni dandogli una forma allungata.

 

Per la ciambella farcita con la nutella, con le mani aprire il filone e inserire alcuni cucchiai di nutella al centro. Quindi richiuderlo delicatamente e con attenzione.

 

Decorare la superficie della ciambella con la granella di zucchero e cuocere in forno preriscaldato 175 °C per circa 25 minuti o fino a che l’esterno sarà dorato.

 

Sfornare la ciambella e servirla ancora calda tagliandola a fette!

0/5 (0 Recensioni)

consigli di Cuoci Cuoci

Le farine

Questa settimana il Dott. Vercilli nel video ci parla delle farine, uno degli ingredienti principe della nostra alimentazione...

 
Piatto Dessert
Porzioni 2 ciambelle
Costo basso
Tempo 50 minuti
A base di farina
Difficoltà facile
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • kg 1 di farina
  • 6 uova
  • g 400 di zucchero
  • g 400 di burro
  • 2 bustine di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di 1 limone bio
  • latte q.b.
  • nutella (per farcire)
  • granella di zucchero (per decorare)
Consigli utili

Quando rimane e si secca può essere utilizzata da inzuppare nel latte caldo o per fare la zuppa inglese, al posto dei savoiardi.