Cappellacci ricotta e stridoli

cappellacci ricotta e stridoli

Ricetta

I cappellacci ricotta e stridoli sono un primo piatti tipico della tradizione romagnola, preparati solitamente per il pranzo della domenica.
Ecco la ricetta degli chef Elisabetta Tanzi e Roberto Benini!

 

Procedimento per i cappellacci ricotta e stridoli

Far appassire gli stridoli in una padella con dell’olio extra vergine d’oliva e uno spicchio d’aglio, aggiungendo del sale e del pepe.

 

Una volta pronti, tritare finemente gli stridoli a coltello.

 

Per creare il ripieno, mettere in una ciotola la ricotta, gli stridoli tritati, il parmigiano, del sale e del pepe e impastare bene con le mani per amalgamare il tutto.

 

Per preparare la sfoglia verde, trovi la ricetta qui.

 

Tagliare la sfoglia in quadrati di 5-6 centimetri utilizzando una rotella dentellata.

 

Riempire una sac-à-poche con il ripieno e metterne un po’ in ogni quadrato di sfoglia.

 

Quindi richiudere i cappellacci.

 

Per preparare il sugo, mettere in una padella lo scalogno tritato e farlo soffriggere con l’olio extra vergine d’oliva per qualche minuto.

 

Tagliare la pancetta e aggiungerla in padella.

 

Quindi unire anche la salsa di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e cuocere per circa 15/20 min a fuoco lento.

 

Cuocere i cappellacci in una pentola con abbondate acqua salata.

 

Una volta pronti, scolarli e condirli con il sugo.


 
 
Piatto Primi
Difficoltà facile
 
Ingredienti
  • Sfoglia verde q.b.
  • g 500 di ricotta di latte vaccino intero
  • 2 mazzetti di stridoli lavati e privati del gambo
  • g 150 di parmigiano
  • g 50 di pancetta tagliata un po' grossa
  • g 300 di salsa di pomodoro
  • 1/2 scalogno tritato
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo q.b.
  • sale q.b