Pasta con baccalà in potacchio e olive nere


Ricetta

Potete realizzare il baccalà in potacchio come secondo piatto o sfruttarlo, come in questo caso, come condimento per la pasta.

Procedimento per il baccalà

Lasciare imbiondire in una padella l’olio evo con i due spicchi d’aglio e il rosmarino.

Tagliare in pezzi piuttosto grandi il baccalà e aggiungere in padella. Lasciare rosolare un paio di minuti, quindi aggiungere il vino e lasciarlo evaporare.

A questo punto aggiungere i pomodori tagliati a metà e lasciar cuocere per 10/15 minuti.

Spegnere il fuoco e servire.

(Abbiamo considerato il sale ingrediente facoltativo perché spesso il baccalà acquistato bagnato risulta già salato: valutare assaggiando se inserire il sale oppure no).

Oltre che un secondo piatto gustoso, il baccalà in potacchio, ridotto in pezzi più piccoli, può divenire un ottimo condimento per la pasta, magari con l’aggiunta di olive nere e timo fresco.

Per la pasta

Sbriciolare metà del baccalà in una nuova padella.

Mettere a bollire l’acqua, salarla e aggiungere la pasta, per poi scolarla una volta trascorso il tempo di cottura indicato sulla confezione. Dopodiché versarla in padella col baccalà. Aggiungere le olive nere, il timo e un po’ di olio EVO.

Mescolare e impiattare.


 
 
Piatto Primi
Persone 6
A base di baccalà, penne
Difficoltà facile
 
Ingredienti
  • g. 1.300/1.500 di baccalà deliscato e spellato
  • g. 400/500 di pomodori maturi tipo Piccadilly o San Marzano
  • ½ bicchiere abbondante di vino bianco secco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • ½ bicchiere olio evo
  • sale q.b. (facoltativo)
  • peperoncino q.b. (facoltativo)
  • g 500 di penne o pasta a piacere
  • olive nere
  • timo
  • olio EVO