Supplì Primavera con pecorino allo zafferano

Supplì-primavera-1

Ricetta

Il Supplì Primavera è una delle tante versioni del classico supplì di riso romano. È realizzato con quattro diversi strati di riso, uno di riso nero, uno allo zafferano, uno agli spinaci e uno alla rapa rossa, ed è farcito con un ripieno di pecorino allo zafferano, pinoli, uvetta, finocchietto selvatico e acciughe.

Ecco la ricetta della chef Giulia Carpino!

 

Procedimento per il supplì primavera con pecorino e zafferano

In un pentolino versare 600 grammi di acqua, portare a bollore e aggiungere il sale.

 

Versare il riso, mescolare, abbassare la fiamma e attendere che tutta l’acqua sia assorbita.

 

Una volta cotto, versare il riso su un vassoio, aggiungere burro a tocchetti e parmigiano.

 

Lasciar raffreddare e poi impastare il tutto.

 

In una pentola a pressione versare il riso nero e 300 grammi di acqua e aggiungere il sale.

 

Porre sul fuoco e lasciar cuocere per circa 25 minuti dall’inizio del sibilo.

 

Appena cotto, versare su un vassoio,  aggiungere burro a tocchetti e parmigiano e impastare una volta raffreddato.

 

Nel frattempo mixare con un frullatore a immersione le rape rosse già cotte per ottenere una crema.

 

Cuocere anche gli spinaci e una volta cotti ridurli in crema con il frullatore a immersione.

 

Dividere in tre parti il riso bianco e aggiungere in uno lo zafferano, in un altro le rape rosse, e in un altro gli spinaci.

 

A questo punto mettere ogni riso, compreso quello nero, tra due fogli di carta forno o pellicola e schiacciare.

 

Ricavarne 4 quadrati da sovrapporre (esempio, il giallo e il nero, il rosso e il verde).

 

Nel frattempo tritare il Piacintinu Ennese, il finocchietto, i pinoli, l’uvetta e l’acciuga, mescolare con cura e formare delle sfere per il ripieno.

 

Alla base porre i primi due risi, disporre il ripieno e coprire con altri due risi, quindi dare la forma ai supplì.

 

Mettere in una ciotola acqua frizzante e farina, mescolare e fare una pastella.

 

Immergere il supplì nella pastella, quindi passarlo nel pangrattato e friggerlo in olio di semi a 165 °C finché non sarà dorato, quindi servire ben caldo.


 
 
Persone 4
Costo medio
A base di pecorino, riso
Difficoltà media
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • PER IL SUPPLÌ:
  • g 300 di riso Roma (o Carnaroli)
  • g 100 di riso Venere
  • g 50 di rape rosse
  • g 50 di spinaci
  • 1 bustina di zafferano
  • g 50 di parmigiano
  • g 50 di burro
  • Olio di semi q.b.
  • Pan grattato q.b.
  • PER IL RIPIENO:
  • g 250 di Piaclntlnu Ennese (Pecorino allo zafferano)
  • g 40 di finocchietto selvatico
  • g 40 di pinoli
  • g 40 di uvetta
  • 4 filetti di acciuga