Bloody Mary

Bloody Mary

Ricetta

Il bloody mary è un cocktail a base di vodka e succo di pomodoro, eventualmente aromatizzato con spezie e aromi.

Il bloody mary fu ideato nel 1920 dal barman francese Ferdinand Petiot a Parigi, all’Harris Bar. La vera origine del nome, per resta un mistero: c’è chi pensa sia stato dato in onore della regina d’Inghilterra Maria Tudor I, che era conosciuta come la regina sanguinaria, mentre altri ritengono che si tratti di un omaggio all’attrice Mary Pickford, che era molto popolare in quel periodo.

Ecco come lo prepara il bartender Charles Flamminio!

 

Procedimento per il bloody mary

Scaldare la passata di pomodoro in una pentola aggiungendo del sale, lo sciroppo d’acero BIO, il succo di bergamotto, la polvere di tè earl grey al bergamotto, e i pomodorini scaldati al forno a 180° insieme all’acero salato ed infine 4 gocce di bitter oliva e origano.

 

Filtrare il tutto in una teiera riempita di ghiaccio.

 

Mettere i pomodorini, che sono stati precedentemente usati, in una ciotola.

 

Spruzzare dell’olio essenziale 90° al bergamotto nella teiera ed aggiungere altro ghiaccio.

 

Mescolare e aggiungere 4 cl di Vodka.

 

Versare nel bicchiere.

 

Mettere in uno stilo i pomodori che abbiamo prima cotto, poggiarli sul bicchiere e versare sopra dello sciroppo d’acero.


 
Piatto Cocktail
Persone 1
Difficoltà facile
 
Ingredienti
  • ml 250 di passata di pomodoro
  • sale
  • polvere di tè earl grey al bergamotto
  • cl 5 di sciroppo d'acero BIO
  • 12 pomodorini ciliegino
  • cl 1 e 1/2 di bergamotto spremuto
  • 4 gocce di bitter oliva e origano
  • ghiaccio
  • olio essenziale 90° al bergamotto
  • cl 4 di vodka