Malloreddus alla Campidanese

Malloreddus alla Campidanese

Ricetta

I Malloreddus alla Campidanese sono un primo piatto tipico della cucina sarda, un condimento davvero appetitoso…da non perdere!

 

PROCEDIMENTO PER PREPARARE I MALLOREDDUS ALLA CAMPIDANESE

 

Per i Malloreddus: in una spianatoia o in una ciotola versare la semola fine e il sale. Fare un buco e inserite metà dell’acqua tiepida.

 

Iniziare a impastare e aggiungere piano piano l’acqua (potrebbe essere necessario incorporare più dei 200 ml previsti come anche meno, dipende dalla semola).

 

Successivamente, lavorare sino a ottenere un impasto liscio.

 

Dopodiché riporre l’impasto a riposare per una trentina di minuti, fasciato nella pellicola per alimenti.

 

In un secondo momento, trascorso il tempo di riposo, recuperare l’impasto, dividerlo in 6 parti e da queste ricavare dei cilindretti lunghi e sottili.

 

Da ciascun cilindro tagliare dei gnocchetti di circa 1 cm.

 

A questo punto, con l’aiuto di una forchetta o con il rigagnocchi, dare la classica forma a righe ai singoli gnocchetti.

 

Al termine, raccogliere tutti i malloreddus su un vassoio e conservateli in un luogo fresco e asciutto fino al momento di cuocerli.

Per il sugo: soffriggere la cipolla in una pentola dai bordi alti.

 

Sgranare la salsiccia e unitela al soffritto; rosolare tutto per 10 minuti e sfumare con la vernaccia.

 

Aggiungere la passata di pomodoro, sale e zafferano e ultimate la cottura.

 

Alla fine cuocere la pasta in una pentola colma di acqua salata e condire con il sugo preparato precedentemente.

 

A propria scelta è possibile aggiungere una spolverata di formaggio grattugiato.

 

Buon appetito!


 
 
Piatto Primi
Persone 4
A base di Gnocchetti sardi
Difficoltà media
TOP CHEF
 
Ingredienti
  • PER LA PASTA
  • g. 400 di semola fine
  • ml. 200 d’acqua tiepida (potrebbe essere necessario aumentare o diminuire la quantità)
  • g. 2 di sale fino
  • PER IL SUGO ALLA CAMPIDANESE
  • cipolla per soffritto
  • g. 250 di salsiccia fresca
  • g. 500 di passata di pomodoro
  • zafferano
  • vernaccia
  • olio q.b.
  • sale
Consigli utili

Essendo utilizzata la Vernaccia nel sugo, è ideale l'abbinamento anche a tavola con la Vernaccia di Oristano, famoso bianco DOC, da gustare a 8 - 10° C anche con formaggi sardi piccanti e/o affumicati.