Salmì di cervo

Salmì di Cervo

Ricetta

Il salmì di cervo è un piatto che fa parte della cucina tradizionale valtellinese adatto a chi ama il gusto “selvatico” della selvaggina e i suoi sapori forti.

Ecco la ricetta!

 

Procedimento per il salmì di cervo

Lavare le carote, gli scalogni e le coste di sedano e tagliarle a piccoli cubetti.

 

Tagliare a bocconcini la carne di cervo e sistemarla all’interno di una pirofila alternando strati di carne con le diverse verdure tagliate a pezzetti.

 

Aggiungere anche una decina o più di bacche di ginepro e del pepe in grani.

 

Coprire il tutto con un buon vino rosso e lasciar macerare per almeno 12ore, o ancora meglio 24 ore, in un luogo fresco.

 

Passato questo tempo, sgocciolare la carne e rosolarla bene in una padella a fuoco vivace con un filo d’olio extra vergine d’oliva, fino a che non sarà ben asciutta.

 

A questo punto unire la marinata e dell’altro vino rosso e lasciar cuocere a fuoco lento per un’ora o un’ora e mezza, a seconda della carne.

 

Quando la carne sarà diventata tenera, togliere le verdure e passarle al setaccio, oppure frullarle con un frullatore a immersione, fino ad ottenere la consistenza di una salsa ben omogenea e cremosa.

 

Servire lo spezzatino insieme alla salsa di verdure.

0/5 (0 Recensioni)

 
 
Piatto Secondi
Porzioni 4
Costo Alto
A base di Cervo
Difficoltà difficile
 
Ingredienti
  • g. 800 di carne di cervo
  • 2/3 carote
  • 4/5 scalogni
  • 2 coste di sedano
  • aglio
  • salvia
  • rosmarino
  • alloro
  • bacche di ginepro
  • vino rosso
  • olio extra vergine d'oliva
  • pepe nero in grani
  • sale
Consigli utili

La scelta del vino è molto importante quando si tratta di accompagnare piatti di selvaggina, una carne sostanziosa e dai profumi decisi. Secondo noi l'abbinamento perfetto è con un Cannonau di Sardegna, intenso e corposo, perfetto per creare un legame vincente con le ricette a base di cervo.