Piccione arrosto con semi di finocchio, insalata e crema di cavolfiori e fondi di carciofo

Piccione arrosto con insalata mista e crema di cavolfiori e fondi di carciofo

Ricetta

L’abilità, nella cottura del piccione arrosto, è quella di lasciare la carne all’interno leggermente rosata, cuocendo però bene l’esterno.

 

Possiamo abbinare a questo secondo piatto un bel Freisa del Monferrato, vino piemontese dal colore rubino più o meno intenso dai profumi di bacche rosse e gusto sapido. Da servire sui 16° gradi.

 

PROCEDIMENTO PER PREPARARE IL PICCIONE ARROSTO

 

Per prima cosa, aprire i petti e le cosce dei piccioni.

 

Successivamente, scaldare un tegame con il burro, salare e pepare i piccioni a proprio gusto, cuocerli da ambo le parti con i semi di finocchio e un trito di aglio.

 

Quindi farli rosolare ulteriormente per circa 12 minuti.

 

In un secondo momento, lasciar riposare e raccogliere i succhi della carne.

 

A parte, cuocere in abbondante acqua salata i cavolfiori e i fondi di carciofo.

 

Quindi scolarli e metterli nel frullatore con 1 dl. di panna e un goccio d’olio.

 

A questo punto, disporre la salsa ottenuta sul fondo dei piatti.

 

Aggiungere l’insalata e scaloppare i piccioni. Subito dopo, sistemare i piccioni sull’insalata.

 

Alla fine, emulsionare i succhi estratti dalla carne con un filo d’olio ed irrorare i piccioni.

 

Ecco che il piccione arrosto è pronto per essere servito e gustato.

 

Buon appetito!

0/5 (0 Recensioni)

 
 
Piatto Secondi
Porzioni 4
Costo Medio
Tempo 1 ora
A base di piccione
Difficoltà media
 
Ingredienti
  • Petti e cosce di piccione
  • Burro
  • Sale e pepe
  • Semi di finocchio
  • Aglio
  • Cavolfiori
  • Fondi di carciofo
  • Panna
  • Olio extravergine d'oliva
  • Insalata mista