Charlotte di pere con fichi caramellati


Ricetta

Per la charlotte: sbucciare le pere, tagliarle a pezzetti, unire il succo di limone e cuocerle fino a quando non saranno ammorbidite.

A cottura ultimata, passarle al setaccio, pesarne 300 grammi e cuocerle alcuni minuti con lo zucchero mescolando spesso. Spegnere, unire la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata, lasciare raffreddare.

A questo punto incorporare delicatamente la panna montata. Scaloppare le pere abate e cuocerle in uno sciroppo di acqua e zucchero in pari misura; lasciare raffreddare. Rivestire gli stampini e farcire con la bavarese di pere; passare in frigorifero per alcune ore e fare rassodare.

Per la salsa: mettere lo zucchero in un pentolino d’acciaio e farlo caramellare leggermente. Appena biondo, versare il vino e farlo ridurre della metà; filtrare e lasciare raffreddare.

Composizione del piatto: sformare gli stampini di pere e riporre in un piatto. Guarnire con sciroppo di vino e fichi caramellati e, volendo, con foglioline di melissa.


 
Piatto Dessert
Persone 8
Costo 8 euro
Tempo 40 minuti
A base di fichi, pere
Difficoltà difficile
 
Ingredienti
  • g. 400 di pere Williams
  • g. 150 di zucchero semolato
  • g. 150 di panna fresca
  • 5 fogli di gelatina
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 4 pere abate
  • Per la salsa
  • dl. 3 di vino rosso
  • g. 100 di zucchero semolato
  • 6 fichi caramellati
Consigli utili

Ottime a crudo specialmente nelle macedonie, le pere sono ideali anche per la cottura al forno o per essere ricoperte di cioccolato caldo.
Le pere William qui utilizzate si trovano ai primi caldi e sono sul mercato fino a Natale. L'abbinamento ideale con questo dolce delizioso è con un vino rosso dolce, tipo il brachetto piemontese, prodotto principalmente nelle zone di Asti, Cuneo e Alessandria.